SITO ANARCOLIBERALE A CURA DI DOMENICO LETIZIA. Laboratorio per un Neo-Anarchismo Analitico che sia Liberoscambista, Volontarista, Possibilista e Panarchico con lo sguardo verso i valori del Liberalismo Classico, del Neo-mutualismo e dell'Agorismo. Un laboratorio che sperimenti forme di gestione solidali, di mercato dencentralizzato e di autogestione attraverso l'arma della non-violenza e lo sciopero fiscale, insomma: Disobbedienza Civile

banner campagna un futuro senza atomiche

The Neolibertarian Network Diventa anche tu Ambasciatore Telethon Italian Blogs for Darfur AIT - Associazione italiana transumanisti
AnarchicA
No TAV

martedì 19 febbraio 2008

Fiorello si iscrive all'Astensionismo


Lo showman torna ai microfoni di Viva Radio2 e riparte dall'antipolitica. Con un appello all'astensione. Eccolo: "Quando vi arriva il certificato elettorale strappatelo e buttatelo per strada. I politici devono fare qualcosa di concreto già prima delle elezioni, e non promettere e basta chiedendo voti. Invece di chiedere devono dare. Se non risolvono il problema dei rifiuti a Napoli, non votate".

Dopo una falsa partenza con qualche problema tecnico nei primi minuti di trasmissione, Fiorello e Marco Baldini hanno iniziato la puntata con un piglio insolito, agguerrito sul fronte politico-sociale. "Quest'anno - aveva annunciato Fiorello sulle prime battute (presente in studio anche il direttore generale della Rai, Claudio Cappon) - Viva Radio2 andrà avanti senza censure". E ancora: "Non parleremo di politica perché siamo vicini alle elezioni, in clima di par condicio".

Nonostante le premesse, i due si sono scatenati lanciando anche un sondaggio e invitando gli ascoltatori a inviare sms con le loro proposte per risolvere l'emergenza rifiuti. Tra i messaggi ricevuti, uno che diceva "Andiamoci a votare, e scriviamo sulla scheda: io mi rifiuto".
"Risolvere i problemi ai cittadini non è mestiere nostro ma dei politici. Loro però non fanno niente quindi prendiamo in mano noi la situazione".

3 commenti:

►novat◄ ha detto...

Secondo me Fiorello si riferiva in particolare alla situazione specifica di napoli e provincia. mentre i giornali ed i telegiornali hanno passato la notizia come un'invocazione a non votare a livello nazionale.. poi non so.. anche io avevo letto questo articolo senza sentire la trasmissione..

Anonimo ha detto...

non so ma io ho visto il tg con fiorello che invitava a stracciare le tessere per votare.ora campania o non è lo stesso un messaggio anche abbastanza forte
domenico

Davide ha detto...

questa uscita di fiorello mi è piaciuta davverto tantissimo eheheh... dopo ha un po calmato i toni dicendo che nn si devono stracciare le schede se no si crea altra "monnezza" ma lo stesso ha fatto capire che nn si fida piu di questa classe politica ...come del resto anche noi !!! ci siamo letteralmente stufati ... eheh ..ciao domenico alla prossima!

"Il mio identikit politico è quello di un libertario, tollerante. Se poi anarchico l'hanno fatto diventare un termine orrendo... In realta' vuol dire solo che uno pensa di essere abbastanza civile da riuscire a governarsi per conto proprio, attribuendo agli altri, con fiducia, le stesse capacità" ( Fabrizio De André )