SITO ANARCOLIBERALE A CURA DI DOMENICO LETIZIA. Laboratorio per un Neo-Anarchismo Analitico che sia Liberoscambista, Volontarista, Possibilista e Panarchico con lo sguardo verso i valori del Liberalismo Classico, del Neo-mutualismo e dell'Agorismo. Un laboratorio che sperimenti forme di gestione solidali, di mercato dencentralizzato e di autogestione attraverso l'arma della non-violenza e lo sciopero fiscale, insomma: Disobbedienza Civile

banner campagna un futuro senza atomiche

The Neolibertarian Network Diventa anche tu Ambasciatore Telethon Italian Blogs for Darfur AIT - Associazione italiana transumanisti
AnarchicA
No TAV

domenica 30 novembre 2008

Mozioni per la legalizzazione delle sostanze psico-attive


Con questo post mi voglio complimentare con il mio collega detto Buccia per aver presentato 4 mozioni in tema di antiproibizionismo, a breve grazie al lavoro di Carmelo Impusino(http://liberlex.altervista.org/wordpress/) queste proposte potrebbero divenire un vero e proprio progetto di legge unitario da presentare a vari parlamentari.
Ecco le proposte di Buccia:

Mozione 1

Rendere legale la coltivazione, la lavorazione, il possesso, il commercio di piante di canapa di tutti i generi, sementi e derivati.
Rendere legale il possesso in luoghi pubblici di quantità abbastanza consistenti di THC, MDMA, LSD.

Mozione 2

Rendere legale il possesso in luoghi pubblici di qualsiasi quantità di THC, MDMA (ecstasy), LSD (acido lisergico) e rendere legale e concorrenziale la vendita di tali sostanze.

Mozione 3

Istituire dei luoghi pubblici altamente igienizzati a pagamento in cui è legale l’uso delle seguenti sostanze: Buprenofine, Anfetamine, Chetamina, Metadone, Barbiturici, Cocaina; luoghi in cui testano le tue capacità cognitive prima della propria dipartita e che prevengono che i clienti usino mezzi motorizzati nel tempo seguente all’uso di tali sostanze.

Mozione 4

Estendere all’eroina l’elenco delle sostanze legalmente consumabili nei suddetti luoghi e liberalizzare la concorrenza tra coloro i quali vogliono istituire questi luoghi di consumo legale i quali però devono essere controllati periodicamente da commissari igienici.
Modifiche moz. 4:
Rendere legale il possesso in luoghi pubblici e l'uso in luoghi privato di qualsiasi quantità di THC, MDMA (ecstasy), LSD (acido lisergico) e sia resa legale e concorrenziale la vendita di tali sostanze solo a persone maggiorenni e in rivenditori (privati) autorizzati. Unire a ciò: politica di informazione seria e non terroristica sui danni delle sostanze, e forti sanzioni per chi commette un reato sotto l'effetto di queste sostanze stupefacenti e la facoltà al datore di lavoro di licenziare un suo dipendente nel caso in cui si presenti sul posto di lavoro sotto l'effetto delle suddette sostanze.

2 commenti:

buccia ha detto...

da autore delle mozioni mi sento onorato che siano postate in questo rispettabilissimo blog, se qualcuno ha proposte aggiunte modifiche commenti pure!

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Holè come ai tempi di sesso, droga e rock and roll!!!!! sicuramente ci si distrarrebbe dai problemi catastrofici in cui navighiamo....ma ci ritroveremo alla fine con lo stesso pugno di mosche....

Tu che ne pensi Michele?

"Il mio identikit politico è quello di un libertario, tollerante. Se poi anarchico l'hanno fatto diventare un termine orrendo... In realta' vuol dire solo che uno pensa di essere abbastanza civile da riuscire a governarsi per conto proprio, attribuendo agli altri, con fiducia, le stesse capacità" ( Fabrizio De André )