SITO ANARCOLIBERALE A CURA DI DOMENICO LETIZIA. Laboratorio per un Neo-Anarchismo Analitico che sia Liberoscambista, Volontarista, Possibilista e Panarchico con lo sguardo verso i valori del Liberalismo Classico, del Neo-mutualismo e dell'Agorismo. Un laboratorio che sperimenti forme di gestione solidali, di mercato dencentralizzato e di autogestione attraverso l'arma della non-violenza e lo sciopero fiscale, insomma: Disobbedienza Civile

banner campagna un futuro senza atomiche

The Neolibertarian Network Diventa anche tu Ambasciatore Telethon Italian Blogs for Darfur AIT - Associazione italiana transumanisti
AnarchicA
No TAV

mercoledì 23 luglio 2008

Ripetutamente.....


Margherita 25.162.859 euro
AN 24.440.295 euro
DS 12.960.261 euro
Rif. Com. 12.612.643 euro
Lega Nord 9.605.470 euro
PDCI 4.393.542 euro
Verdi 2.474.750 euro
FI 329.341 euro
IDV 145.468 euro


Totale contributi statali versati nelle casse dei principali partiti italiani nel 2007: 92.124.629 euro. Soldi nostri, soldi guadagnati col sudore della fronte, dilapidati come ogni anno dalla oramai famigerata Casta.
E' questo il bilancio della “Partiti S.p.A.” stilato nei giorni scorsi da Milano Finanza, da cui emerge con chiarezza che se non fosse stato per le elezioni 2008, che garantiranno una nuova pioggia di danari ai nostri politicanti cialtroni, la Casta sarebbe ad un passo dal crack.
A fronte di entrate complessive per 147 milioni, il bilancio è di 40 milioni circa di perdite: roba da libri in tribunale, se non ci fossero i soliti contribuenti cui succhiare il sangue con una tassazione sempre più oppressiva. E non lasciatevi ingannare dalle cifre più contenute che compaiono nell'elenco: Forza Italia non è il partito più morigerato del paese, utilizza soltanto una diversa modalità di contabilizzazione dei rimborsi statali, appostando a conto economico l'intera cifra ricevuta nell'anno delle elezioni (anziché spalmarla su 5 anni come avviene per gli altri partiti).
La soluzione a conti così in rosso? Oltre a cartolarizzazioni e vendite immobiliari, saranno come sempre le nostre tasche a ripianare le perdite. E poi ci raccontano che l'evasione fiscale è un furto e che se pagassimo tutte le tasse il Parlamento potrebbe finalmente ridurre il peso del fisco...sono balle, le solite che ci raccontano da decenni.
Lo Stato non deve fare i conti a fine mese come ognuno di noi, calcolatrice alla mano, cercando di far collimare entrate ed uscite: può semplicemente derubarci, come fa da sempre e sempre farà...ovviamente per il “bene comune”.

info: libertari.org

2 commenti:

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao Domenico ha fatto benissimo a pubblicare questo post, perchè è la pura verità troppi soldi di noi cittadini finiscono ai partiti e msolompiccole goccie vanno direttamente ai circoli territoriali. Buon inizio settimana da Tiziano

Domenico Letizia ha detto...

ciao tiziano scusami ma ho avuto il pc danneggiato per un pò di tempo ora ritorno a srivere, grazie per il commento.
ciao

"Il mio identikit politico è quello di un libertario, tollerante. Se poi anarchico l'hanno fatto diventare un termine orrendo... In realta' vuol dire solo che uno pensa di essere abbastanza civile da riuscire a governarsi per conto proprio, attribuendo agli altri, con fiducia, le stesse capacità" ( Fabrizio De André )