SITO ANARCOLIBERALE A CURA DI DOMENICO LETIZIA. Laboratorio per un Neo-Anarchismo Analitico che sia Liberoscambista, Volontarista, Possibilista e Panarchico con lo sguardo verso i valori del Liberalismo Classico, del Neo-mutualismo e dell'Agorismo. Un laboratorio che sperimenti forme di gestione solidali, di mercato dencentralizzato e di autogestione attraverso l'arma della non-violenza e lo sciopero fiscale, insomma: Disobbedienza Civile

banner campagna un futuro senza atomiche

The Neolibertarian Network Diventa anche tu Ambasciatore Telethon Italian Blogs for Darfur AIT - Associazione italiana transumanisti
AnarchicA
No TAV

venerdì 11 luglio 2008

Amo Grillo specialmente da libertario


Tra un pò assisteremo al V-day 3. Grillo è oggi un fenomeno nazionale questo è un dato di fatto sia che si condivida la sua politica o no, è definito il re dell'antipolitica, viene criticato ovunque da destra da sinistra da centro, tutti hanno qualcosa da dire: è un comico non deve far politica è un populista, è un mascalzone, ecc... Ma perchè tutti ne parlano? Perchè tutti ne hanno paura...Tutti chi? I politici ovviamente e la classe politca, quella classe che quando si riunisce in parlamento quello è il momento che la nostra libertà è in pericolo. Grillo lo adoro, lo considero un libertario antistatalista convinto, sta diffondendo una cultura al disprezzo delle gerarchie e dei partiti mai vista, neppure anni di movimento libertario erano riusciti a far tanto e che si tratta di un fenomeno del libertarismo sociale basti osservare la percentuale di voti che prendono le liste vicine a grillo cioè quasi niente, ecco la differenza: Grillo diffonde una cultura dell'individuo e della libertà dalla casta politica di qualsiasi colore essa sia ed è ovvio che poi stesso lui o chi gli è vicino non può pretendere di vincere delle elezioni perchè è proprio quello il sistema che combatte,il sistema della democrazia elettiva cioè della monarchia e dei propri sudditi, ma Grillo lo sa bene, lo sa come la mia gioia nel firmare un referendum che liberi il giornalismo per produrre vera informazione in un vero mercato. Ritengo che Grillo vada appoggiato nelle sue iniziative e non dobbiamo scandalizzarci se critica il Presidete, il Parlamento, il Vaticano ecc.. sono istituzioni e noi libertari combattimo le isituzioni quindi lo abbiam sempre fatto!

7 commenti:

buccia ha detto...

concordo in pieno, detesto tutte quelle persone che o lo ritengono populista (io mi preoccupo di più se un politico, vedi berlusconi, fa il populista piuttosto che se lo fa un comico) e detesto ancora di più quelli che lo insultano senza conoscerlo nemmeno, un mio caro amico (sedicente di sinistra) continua ad insultare grillo senza neanche aver mai sentito un suo spettacolo o un altro che sostiene che grillo parla solo di problemi senza dare mai una soluzione (altra enorme cazzata) e potrei portare altre decine di esempi. quindi sostemgo che chi conosce le cose chi si informa capisce che grillo nn è affatto comunista ma anzi sostiene degli ideali antistatalisti filo libertari. al v3-day ci sarò (come agli altri 2)

Domenico Letizia ha detto...

che grillo è un comunista lo sostiene quella piazza che vede il nemico sempre e comunque nel mondo liberale... e d'altronte devo dire come darli torto, da libertario sono convinto che il liberalismo e stato distutto proprio dai liberali che non sanno fare i liberali, o meglio i liberali non esistono. cmq basti guardare all'ultimo referendum sul giornalismo per capire che quella è una proposta fantasticamnte e ragionevolmnte libertaria e giusta.
ciao buccia come sempre sono graditi i tuoi commenti.

Domenico Letizia ha detto...

buccia comunque se condividi ti lascio una petizione importantissima da firmare questo è il link:
http://firmiamo.it/fermiamolaschedaturadeibambinirom

buccia ha detto...

anche io mi sono trovato d'accordissimo con i principi liberali del v2-day il quale � stato anche sostenuto dal movimento libertario

P.s. petizione firmata volentieri

Domenico Letizia ha detto...

grazie!

Cane Sciolto ha detto...

Odio grillo, specialemente da Libertario

Domenico Letizia ha detto...

punti di vista....

"Il mio identikit politico è quello di un libertario, tollerante. Se poi anarchico l'hanno fatto diventare un termine orrendo... In realta' vuol dire solo che uno pensa di essere abbastanza civile da riuscire a governarsi per conto proprio, attribuendo agli altri, con fiducia, le stesse capacità" ( Fabrizio De André )