SITO ANARCOLIBERALE A CURA DI DOMENICO LETIZIA. Laboratorio per un Neo-Anarchismo Analitico che sia Liberoscambista, Volontarista, Possibilista e Panarchico con lo sguardo verso i valori del Liberalismo Classico, del Neo-mutualismo e dell'Agorismo. Un laboratorio che sperimenti forme di gestione solidali, di mercato dencentralizzato e di autogestione attraverso l'arma della non-violenza e lo sciopero fiscale, insomma: Disobbedienza Civile

banner campagna un futuro senza atomiche

The Neolibertarian Network Diventa anche tu Ambasciatore Telethon Italian Blogs for Darfur AIT - Associazione italiana transumanisti
AnarchicA
No TAV

giovedì 1 gennaio 2009

Mutualismo al completo


Kevin Carson ha pubblicato Organization Theory: A Libertarian Perspective. Per descrivere la grandezza di questo libro mi affido ad un commento di Joel Schlosberg:
Sono sicuro che questo libro avrà un gran impatto e sarà un classico libertario e anarchico dei prossimi anni.

Carson presenta questo libro come frutto di quattro anni di lavoro, dopo la pubblicazione del libro: Studies in Mutualist Political Economy. Nella rete, in italiano non ho trovato ancora alcuna informazione, ma riporto l'opinione di Víctor L:
‘‘Per quello che ho letto in internet, il libro è un'autentica meraviglia, finisce col completare il pensiero mutualista: se negli Studies si occupa soprattutto dell'intervento statale nell'economia, nell'Organization Theory tutta l' argomentazione gira attorno all'impresa cooperativa, con numerosi riferimenti alle esperienze argentine, spagnole ed italiane (Zanon, etc..) benché, ovviamente, non smette di analizzare l'influenza dello Stato nell' organizzazione imprenditoriale attuale, con novità interessanti. Include anche appunti sul benessere, la sanità, l'educazione, l'agricoltura e la tecnologia decentrata.’’
Dopo questo libro il mutualismo ha un fondamento teorico completo.
L'unica pecca da segnalare è che Carson, come negli Studies, offre una visione quasi esclusivamente americana -ed in parte britannica -, senza riferimenti all'Europa, America Latina,Asia o Africa.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Spero che quanto prima siano reperibili libri sul mutualismo in italiano.

Oggettivista

Domenico Letizia ha detto...

ogg.
se trovo qualcosa o mi danno info i colleghi spagnoli io riporto..
in italiano è difficile trovare argomentazioni anche agoriste e libertarian generiche.
di info paleolibertarie quelli si che son presenti, e dico la verità consiglio dileggerle alcune son davvero interessanti e poi fan capire il perchè delle diversi visioni e del perchè (parlo per me)
son left-libertarian

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao carissimo Domenico, il 2008 se n'è andato ma nessuno penso lo rimpiangerà mai. Vabbe speriamo nel 2009 come l'anno dell'innovazione e della ripresa, io sono ottimista. Buon anno pieno di prosperità.

Víctor L. ha detto...

Marco Arrieta no, Víctor L ! :p

Domenico Letizia ha detto...

gracias Victor. he reemplazado los nombres...

"Il mio identikit politico è quello di un libertario, tollerante. Se poi anarchico l'hanno fatto diventare un termine orrendo... In realta' vuol dire solo che uno pensa di essere abbastanza civile da riuscire a governarsi per conto proprio, attribuendo agli altri, con fiducia, le stesse capacità" ( Fabrizio De André )