SITO ANARCOLIBERALE A CURA DI DOMENICO LETIZIA. Laboratorio per un Neo-Anarchismo Analitico che sia Liberoscambista, Volontarista, Possibilista e Panarchico con lo sguardo verso i valori del Liberalismo Classico, del Neo-mutualismo e dell'Agorismo. Un laboratorio che sperimenti forme di gestione solidali, di mercato dencentralizzato e di autogestione attraverso l'arma della non-violenza e lo sciopero fiscale, insomma: Disobbedienza Civile

banner campagna un futuro senza atomiche

The Neolibertarian Network Diventa anche tu Ambasciatore Telethon Italian Blogs for Darfur AIT - Associazione italiana transumanisti
AnarchicA
No TAV

lunedì 22 settembre 2008

MADDALONI (Ce) Domenico Letizia chiede l’anagrafe pubblica degli eletti

MADDALONI (Ce) L’anarchico liberale di Maddaloni chiede l’anagrafe degli eletti disponibile anche a Maddaloni, questa richiesta è nata in seguito ad uno scambio di e-mail tra Letizia e il Partito dei Radicali Italiani. La proposta è conosciuta in tutta Italia grazie all’ impegno dei Radicali Italiani e Letizia in seguito alla pubblicazione sul suo blog di un comunicato dei Radicali ha deciso di rendere fattibile questo progetto proprio alla città di Maddaloni. La richiesta è venuta proprio dal sito internet, (http://brigantilibertari.blogspot.com/) conosciuto tra i difensori del libero mercato antistatalista e che vanta di essere uno dei pochi blog left-libertarian in Italia, pensiero politico diffusissimo negli Stati Uniti d’America. In cosa consiste l’anagrafe degli eletti? Non di una mega banca dati centralizzata ma della possibilità per tutti i cittadini di trovare su Internet “e con una reale e agevole accessibilità” i dati relativi a presenze, assenze, voto in aula e in commissione, missioni più o meno autentiche di tutti gli eletti, dal Parlamento sino ai livelli locali di Regioni, Province e Comuni. E senza dimenticare situazioni patrimoniali, fiscali e societarie prima e dopo l’assunzione di un mandato elettivo, fino ai gettoni di presenza anche in partecipate e municipalizzate. In poche parole spiega Letizia è un controllo della cittadinanza sulle attività politiche degli eletti nel caso di Maddaloni della giunta comunale maddalonese.

Letizia ha deciso di fare la richiesta pubblicamente proprio per attendere cosa risponderanno i politici e se vorranno essere veramente controllati dai cittadini che dicono di amare, senza questioni ideologiche né partitiche né di schieramenti, l’anagrafe riguarda tutta la giunta comunale quella in carica e quella all’opposizione, Letizia dice: ‘da libertario e ancor di più da Maddalonese sono convinto che questo progetto, se non verrà accettato, non farà altro che mettere in risalto l’unica utilità dei nostri governanti cioè quella di essere parassiti’ aggiungendo: ‘Sono curioso di vedere che ne penserà la cittadinanza dei dati relativi a presenze, assenze, voto della nostra giunta comunale’.
Domenico spera che il sindaco accolga la richiesta e invita tutti i cittadini a spedire richieste al Comune.

http://www.casertanews.it/public/articoli/200809/art_20080922064952.htm

http://www.pupia.tv/maddaloni/notizie/00031.html

4 commenti:

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao Domenico ottima iniziativa la tua ed ora vado a leggere al link pupia.tv buona serata

Domenico Letizia ha detto...

ciao,
buona serta anche a te.....

Davide ha detto...

davvero una gran bella iniziativa.. sarebbe grandioso se diventasse realtà... vorrei promuoverla anche io per la mia città... come posso fare...che consigli mi daresti domenico? ciau alla prossima!!e in bocca al lupo!

PS: pubblico anche io questo intervento...deve girare perchè questo puo dare davvero una boccata d'ossigeno a questa democrazia italiana

Domenico Letizia ha detto...

si davide ti dico tutto sul tuo blog....

"Il mio identikit politico è quello di un libertario, tollerante. Se poi anarchico l'hanno fatto diventare un termine orrendo... In realta' vuol dire solo che uno pensa di essere abbastanza civile da riuscire a governarsi per conto proprio, attribuendo agli altri, con fiducia, le stesse capacità" ( Fabrizio De André )