SITO ANARCOLIBERALE A CURA DI DOMENICO LETIZIA. Laboratorio per un Neo-Anarchismo Analitico che sia Liberoscambista, Volontarista, Possibilista e Panarchico con lo sguardo verso i valori del Liberalismo Classico, del Neo-mutualismo e dell'Agorismo. Un laboratorio che sperimenti forme di gestione solidali, di mercato dencentralizzato e di autogestione attraverso l'arma della non-violenza e lo sciopero fiscale, insomma: Disobbedienza Civile

banner campagna un futuro senza atomiche

The Neolibertarian Network Diventa anche tu Ambasciatore Telethon Italian Blogs for Darfur AIT - Associazione italiana transumanisti
AnarchicA
No TAV

martedì 11 agosto 2009

Brigantaggio del Matese

Senza libertà non vi è nulla....

Nei primi giorni del risorgimento novello d'Italia, l'unità pareva già raggiunta come per incanto, scriveva Giuseppe Manna nel 1862; ma al contrario, le provincie meridionali, tenute da mille antiche e nuove ragioni separate e lontane dal resto d'Italia, dopo aver spento il primo ardore, sentirono la mano ferrea e fredda del passato che si appesantiva sopra di esse. Di questo ritorno del passato il dilagare del brigantaggio rappresentò, indubbiamente, uno dei segni più evidenti e critici.
Le tre giornate nel matese mi hanno lasciato un segno di libertà, la libertà da riconquistare, eliminare lo stato nostro nemico e assassino, eliminare dalla storia i nostri assassini, i comunemente chiamati eroi del risorgimento...
http://www.lenottideibriganti.it/index.htm

Ecco il programma delle giornate alle quali ho partecipato:http://www.lenottideibriganti.it/immagini/2009_programma.pdf



6 commenti:

di-sperso ha detto...

casppita eri lì.
Io volevo andarci ma ero da solo.
Casualità in questi giorni, è una settimana oramai sto approfondendo il risorgimento... ossia l'occupazione del SUD.

A te, amico di blog

Domenico Letizia ha detto...

ciao, si grazie ad un amici di santa maria a vico, amante di formaggi del matese, siamo riusciti ad essere presenti due giornate su tre.
domenica mattina ho segiuto anche il percorso dei briganti con il Club alpino di piedimonte, appena pubblicheranno qualche foto le inserirò.
è stata davvero una bella iniziativa, molto affascinante, anche se troppo neo-borbonica, comunque davvero un buon metodo di gestione della cultura...
domenica sempre mi sono allugato anche a Letino, volevo prendere delle info alla proloco sulla banda del matese, non avendo tempo, ho solo fotografato la tarda vicino al municipio che ricorda l'insurrezione di Cafiero, Malatesta, Ceccarelli ecc.. ecc.. appena ho tempo pubblico anche quelle.

la prossima volta spero di visitare Gallo Matese, San Lupo e Pontelandolfo.
il benventano montano è davvero affascinate
consiglio: devi assaggiare il loro caciocavallo. ottimo.

dave ha detto...

Hola Domenico, come va?
T'ho scritto un mail per segnalarti il mio profilo su Anobii ( http://anobii.com/dave00/books ) e per invitarti ad iscriverti e segnalare i tuoi libri!

A presto ciao ciao

http://forum.politicainrete.net/regno-delle-due-sicilie/ ha detto...

Eccellente iniziativa

un saluto dal forum del Regno delle Due Sicilie

UQBAR


http://forum.politicainrete.net/regno-delle-due-sicilie/

di-sperso ha detto...

fammelo sapere se e quando vai.

Domenico Letizia ha detto...

fammelo sapere se e quando vai

va benissimo.

Eccellente iniziativa

concordo.
un saluto a voi

"Il mio identikit politico è quello di un libertario, tollerante. Se poi anarchico l'hanno fatto diventare un termine orrendo... In realta' vuol dire solo che uno pensa di essere abbastanza civile da riuscire a governarsi per conto proprio, attribuendo agli altri, con fiducia, le stesse capacità" ( Fabrizio De André )